giovedì 2 luglio 2020

Recensione - "Vie di fuga" di Lucrezia Sarnari

TITOLO: Vie di fuga
AUTORE: Lucrezia Sarnari
EDITORE: Rizzoli
PREZZO: € 18,00
EBOOK: € 9,99

"Sogna una storia 'alla Jane Austen' da sempre, ma vive Moravia." Non è l'inizio di una commedia romantica ma è la vita di Giulia, trentasette anni e il timore costante di aver scelto la strada sbagliata. L'unica volta che si è sentita in pace con la propria coscienza, perché non ha cercato la fine di una storia prima ancora di viverla e ha sposato suo marito, be' l'amore si è trasformato in quieto affetto. Nel frattempo ha trovato la sua via di fuga dalla realtà, quello che le sembra l'Amore con la "a" maiuscola, e si è incastrata in una conversazione a suon di notifiche che fanno trepidare il cuore, battute brillanti, selfie da inviare con nonchalance e ultimi accessi da controllare. Lui è Carlo, ed è sposato. Essere amanti è romantico solo il primo anno, e ai tempi della messaggistica istantanea solo il primo mese. Perché non c'è niente di peggio delle spunte blu quando lui visualizza e non risponde. Forse. Un giorno Internet salta, i social vanno in down, gli smartphone smettono di funzionare e "sta scrivendo" resta sullo schermo all'infinito. Non sono più i tempi di "Harry ti presento Sally", adesso c'è "Fleabag". E quando tutte le vie di fuga svaniscono e ti ritrovi in un bar di provincia a controllare ossessivamente la connessione che non torna, rimane soltanto una cosa da fare: smettere di rifugiarti nel mondo del "e se?", tirare fuori dal cellulare tutto quello che ci hai nascosto e prendere delle decisioni. Lucrezia Sarnari ci racconta quello che non si osa dire sui sentimenti e sull'amore ai tempi di WhatsApp. Leggendo questa storia inciampiamo nella vita di Giulia ma anche nelle nostre.

LA MIA RECENSIONE

Cosa succederebbe se improvvisamente i vostri cellulari smettessero di funzionare a causa lockdown? Io andrei nel panico e credo che il panico sarebbe a livello mondiale...ecco cosa succede a Giulia, protagonista del romanzo "Vie di fuga" di Lucrezia Sarnari. Giulia è una trentasettenne sposata con Mattia,entrambi professori al liceo, ma Giulia è già da un po che ha una relazione extraconiugale con Carlo, i due si vedono di rado ma la loro conoscenza si approfondisce su whatsapp, quindi pensate il panico di Giulia quando la connessione va via.
Ho amato "Vie di fuga" è stato un romanzo toccasana, una ventata di aria frescache mi ha messa di buon umore e mi ha fatto riflettere sulle varie tematiche che vengono trattate, come l'importanza dei social al giorno d'oggi, il trovarsi in un matrimonio che ormai non da più stimoli ed anche problemi legati all'adolescenza. Il romanzo non si limita a parlare di tradimento, e non ho condannato Giulia per le sue azioni, personalmente l'ho vista come una donna bisognosa di stimoli, di essere considerata, di sentirsi amata ed apprezzata, in fondo è ciò che ogni donna cerca nel proprio partner e quando queste cose iniziano a mancare ci si aggrappa a qualcuno che invece ci fa sentire importanti, in quella persona vediamo finalmente la felicità. Un'altra cosa che viene messa in evidenza è l'importanza dei social al giorno d'oggi, sui social ormai ci si crea una doppia vita, si fanno cose che magari non avremmo mai fatto o detto, nascondendoci dietro uno schermo e senza social quindi ci sentiamo persi, smarriti. Giulia infatti quando va via la connessione si sente in panico, ma allo stesso tempo riesce ad avere contatti reali sopratutto con le sue due amiche, Irene e Francesca, le quali anche loro senza cellulare cedono e finiscono per fare delle confessioni, in fondo la vita reale, quella fatta di sguardi, abbracci, di confessioni davanti ad un caffè è molto meglio di quella virtuale. Ho amato Giulia lei è stata un'amica e anche il riflesso di me stessa, un po bambina, alla ricerca di una via di fuga, fuga dal mondo degli adulti. Di Giulia ho apprezzato la sua voglia di raggiungere la felicità pur andando contro tutti...brava Giulia mi hai conquistata.
Il finale è stato sorprendente e un po ci speravo che andasse così...perché? Beh leggete il libro e lo scoprirete. "Vie di fuga" ha il potere di coinvolgere il lettore nella vita dei personaggi, non ci si sofferma sulla storia in quanto tale ma si va in fondo, si analizza ogni personaggio, ogni evento, perché agisce così? Io cosa avrei fatto al suo posto? Secondo me un buon libro deve avere questo potere, coinvolgere il lettore ad andare oltre la storia narrata. Vi consiglio di leggerlo perché è un libro pieno di significato e vi coinvolgerà molto oltre a farvi passare dei momenti davvero piacevoli insieme ai personaggi.

ANNALISA

domenica 14 giugno 2020

Recensione - "Mentre la vita corre" di Beatrice Mariani

TITOLO: Mentre la vita corre
AUTORE: Beatrice Mariani
EDITORE: Sperling & Kupfer
PREZZO: € 16,90
EBOOK: € 9,99

Elisa e Stefano, romani, quarantenni già da un po', si svegliano ogni mattina con un solo scopo: portare avanti le proprie famiglie complicate. Si incontrano sul lavoro per caso, complici una collega in ferie e delle tabelle da compilare in fretta. Finiscono a letto senza farsi domande e soprattutto senza nessun piano per il dopo. Entrambi già feriti dalla vita, sono immersi e sommersi in una quotidianità senza respiro. Per lei: un ex marito difficile da odiare anche se ha messo incinta un'altra donna, due figli piccoli, una madre invadente che dispensa consigli non richiesti e una montagna di sensi di colpa. Per lui: una figlia adolescente tanto ribelle quanto bisognosa di affetto, un'ex moglie rancorosa e una carriera di successo e fatica nella quale dimenticare tutto quello che non va, compreso se stesso. Troppo pericoloso mescolare questi due mondi già in equilibrio precario: il rischio di esplosione è altissimo. Nel tentativo di dimenticarsi, finiscono però per avvicinarsi sempre di più. L'esistenza, si sa, ama i colpi di scena e li aspetterà al varco con tragedie inaspettate e cambiamenti repentini. Un romanzo contemporaneo che racconta di noi e delle nostre fragilità, di quanto sia difficile dare una seconda chance alla vita quando il passato pesa come un macigno. Una possibilità, forse l'unica, c'è. Ed è l'amore.

LA MIA RECENSIONE

Elisa e Stefano sono due quarantenni di Roma che vivono una vita semplice, normale, caotica tra il lavoro e i figli, entrambi sono separati ed imbattersi in una nuova relazione è il loro ultimo pensiero, ma poi la vita incrocia il loro cammino e dovranno fare i conti con i sentimenti che crescono sempre di più e le problematiche che investono le loro rispettive vite.
"Mentre la vita corre" è un romanzo che mi è piaciuto molto, ho già letto il primo libro dell'autrice "Una ragazza Inglese" il quale mi conquistò del tutto e questo nuovo romanzo non è da meno, anzi...la storia di Elisa e Stefano è riuscita a coinvolgermi totalmente. 
La cosa che ho apprezzato del romanzo è stata la naturalezza e la veridicità della storia, mi sono trovata davanti una storia che può assolutamente accadere nella vita reale, una storia che chissà quante volte è accaduta, sta accadendo e accadrà, e questo che ha reso il libro di una grande bellezza, a volte si è stufi di leggere i classici romanzi dove la storia va oltre il reale, dove tutto è amplificato, tutto è possibile e sembra quasi di trovarsi in una favola, "Mentre la vita corre" invece è un qualcosa di diverso, mi è sembrato di leggere la storia d'amore di un'amica, un qualcosa di vero ed anche i personaggi lo sono diventati, Elisa e Stefano per me sono stati degli amici i quali hanno messo su carta le loro vite, il loro amore, le loro emozioni, si va oltre il semplice personaggio di un romanzo, si assiste alla loro quotidianità, e poi nel romanzo oltre all'amore c'è anche il tema genitori - figli, le fragilità che nascono dopo una separazione, le paure. Un romanzo bellissimo che vi conquisterà. La storia è molto scorrevole, coinvolgente fin dall'inizio, e come ho già detto tutto diventa reale, sopratutto i personaggi e ogni capitolo invoglia a proseguire per poi vedere la parola "fine" e restarci male perchè quando una storia conquista si vorrebbe non finisse più.
Lo consiglio e vi consiglio anche il primo romanzo di Beatrice Mariani, la sua scrittura è molto delicata e racconta storie bellissime.
ANNALISA

domenica 7 giugno 2020

Recensione - "Bunny" di Mona Awad

TITOLO: Bunny
AUTORE: Mona Awad
EDITORE: Fandango
PREZZO: 18,50 €
EBOOK: 9,99 €

Samantha Heather Mackey è un'assoluta outsider alla Warren University dove frequenta un corso iperselettivo di scrittura creativa. La fantasia di Samantha è molto più cupa di quella della maggior parte degli studenti del suo anno, tanto più quando si tratta del gruppetto di ragazze ricche e vestite di colori pastello che incontra sempre a lezione. Tra loro si chiamano Bunny, "coniglietta", e passano il tempo a mangiare mini cupcake, a dirsi l'un l'altra quanto siano straordinarie e a darsi abbracci di gruppo: sembrano la reincarnazione zuccherosa di Piccole donne e ignorano strenuamente Samantha. Ma tutto sembra cambiare quando un giorno la protagonista riceve l'invito a un loro riservatissimo party e decide di andare piantando in asso Ava, una caustica ex studentessa d'arte che detesta tutto quello che riguarda la Warren e che è anche la sua unica amica. Da quando si sono conosciute, loro due hanno passato ogni singolo giorno insieme, partecipando come coppia al corso di tango e ballando sul tetto della casa di Ava. Ma quando Samantha varcherà la soglia che conduce al mondo Bunny, tutto prenderà una piega imprevista e la protagonista verrà a conoscenza dei "rituali" che trasformano delle placide studentesse in creature mostruose.

LA MIA RECENSIONE

Samantha frequenta una delle Università di scrittura creativa più note ed importanti, la Warren, lei è una ragazza un po cupa che sta sempre per i fatti suoi e prova odio verso un gruppo di ragazze che al contrario sono molto luminose, colorate e si fanno notarte, le Bunny le chiamano. Un giorno le arriva un invito proprio dalle Bunny le quali la invitano ad un loro party. Samantha per curiosità decide di partecipare piantando in asso la sua amica Ava, e da quella sera inizia a frequentarle assiduamente. Gli incontri con le Bunny non sono semplici riunioni tra amiche, c'è un segreto un po macabro che nascondono...cosa sarà?
Ho avuto un rapporto un po strano con "Bunny" e non si sta rivelando semplice recensirlo, il libro è diviso in tre parti, la prima parte non mi è piaciuta, alcuni capitoli li ho trovati molto lenti e ho quasi deciso di interrompere la lettura ma poi qualcosa dentro di me, una vocina, mi spingeva ad andare avanti perché la voglia di scoprire cosa nascondono le Bunny è stata molto forte cosi un po alla volta ho proseguito la lettura, alcune parti sono state anche un po incomprensibili, leggevo e mi chiedevo "ma cosa sta accadendo? Ma il filo di tutto?", al termine della prima parte la storia è iniziata a diventare più interessante, più coinvolgente, e così anche la terza parte anche se ad esser sincera la terza parte mi ha tratta in una confusione totale, i tanti eventi, la pazzia dei fatti, la follia dei personaggi mi hanno un po disorientata. Mi aspettavo di più da questo romanzo, non mi ha convinta del tutto ne coinvolta, il coinvolgimento arriva solo a metà libro perché c'è questo segreto folle e oscuro che il lettore vuole conoscere, ed è questo che non fa interrompere la lettura, ma ci sono anche alcuni punti positivi, la storia raccontata è geniale, fuori dal comune, una storia che rimane impressa sopratutto per la follia che la domina, solo un genio può comporre una storia del genere con tanti personaggi insoliti e folli, distinguendo con precisione i loro caratteri. Ho odiato il personaggio di Samantha, lei non mi ha dato nulla, e' stata passiva, non ha reagito alle follie commesse, ha solo accettato strani cocktail e pasticche che le offrivano le Bunny, per me è stata un personaggio senza carattere, per quanto riguarda le Bunny invece inizialmente le ho adorate, sopratutto il loro look ma poi la loro pazzia ha superato il limite e mi hanno messo inquietudine e trasmesso odio.
Non mi sento di sconsigliarne la lettura perché alla fine è una storia che si fa leggere che trasmette curiosità nello scoprire i fatti, e poi è una storia geniale che bisogna leggere nonostante alcuni punti negativi che magari per voi tanto negativi non saranno, quindi se siete curiosi leggetelo perché alla fin fine è una storia che merita e sopratutto preparatevi alla follia allo stato puro.

ANNALISA

martedì 19 maggio 2020

Recensione - "Una storia straordinaria" di Diego Galdino

TITOLO: Una storia straordinaria
AUTORE: Diego Galdino
EDITORE: Leggereditore
PREZZO: € 9,90
EBOOK: € 4,99


Luca e Silvia sono due ragazzi come tanti che vivono vite normali, apparen¬temente distanti. Eppure ogni giorno si sfiorano, si ascoltano, si vedono. I sensi percepiscono la presenza dell’altro sen¬za riconoscersi, fino a quando qualcosa interrompe il flusso costante della vita: Luca perde la vista e Silvia viene ag¬gredita in un parcheggio. La loro vita, sconvolta, li porta a chiudersi in un’al¬tra realtà e il destino sembra dimenti¬carsi di loro. Tuttavia, due anni dopo, la loro grande passione, il cinema, li fa incontrare per la prima volta e Luca e Silvia finiscono seduti uno accanto all’altra alla prima di un film d’amore. I due protagonisti, feriti dalle vicissitu¬dini degli eventi passati, si ritrovano, così, loro malgrado, a vivere una storia fuori dall’ordinario.
Ma l’amore può essere tanto potente da superare i confini dei nostri limiti e delle nostre paure? E il destino, quando trova due anime gemelle, riesce a farle rialzare e camminare insieme? Un’intensa e romantica storia d’amore attraverso i cinque sensi, il cinema e una Roma piena di fascino e magia che rendono questa storia straordinaria.


LA MIA RECENSIONE

"Una storia straordinaria" è la bellissima storia d'amore tra Luca e Silvia, due ragazzi con i quali la vita non è stata molto buona, entrambi devono fare i conti con i loro incubi, chiusi in se stessi con la consapevolezza che nessuno riuscirà a salvarli ma il loro incontro cambia tutto. 
Mi sono innamorata di Silvia e Luca, mi hanno fatto vivere davvero una storia straordinaria, una di quelle storie da favola che fa sognare e sopratutto da tanta speranza, infatti i due protagonisti devono fare i conti con una quotidianità non tanto facile, rassegnati al loro destino cupo si chiudono in se stessi ma quando tutto sembra buio ecco che c'è un barlume di luce, la luce dell'amore, un amore potente, dolce, che guarisce.
Alla base del romanzo c'è l'amore, l'autore ne parla con una bravura da trasmetterlo al lettore, ci sono tante riflessioni stupende che mi hanno emozionata, e sopratutto è stato impossibile non evidenziarle, ma ciò che emoziona di più è il rapporto tra Silvia e Luca, loro rappresentano tutti noi, le nostre fragilità, le nostre paure, la nostra voglia di andare avanti, insegnano che anche se viviamo momenti brutti non bisogna arrendersi e sopratutto bisogna avere speranza che qualcosa di bello possa sempre accadere.
E' la prima volta che leggo un romanzo di Diego Galdino, e me ne sono innamorata fin dalle prime pagine, una storia delicata, dolce, molto profonda, pensate che ho recuperato anche gli altri romanzi dell'autore, il suo modo di scrivere è poetico, da rendere unica una storia. E' stata bellissima anche la descrizione di Roma, leggendo le pagine del libro sembrava mi trovassi li anche io tra le strade di Roma, e mi ha fatto venir voglia di ritornarci.
Consiglio a tutti di leggerlo perchè vi emozionerà, vi trasmetterà tanto amore, e vi farà innamorare della vita.
ANNALISA

martedì 5 maggio 2020

Recensione - "Come pioggia su me" di Brittainy C. Cherry

TITOLO: Come pioggia su di me
AUTORE: Brittainy C. Cherry
EDITORE: Newton Compton
PREZZO: € 9,40
EBOOK: € 4,99
USCITA: 5 maggio

Greyson East ha lasciato un segno su di me. Quando mi sono innamorata di lui, non sapevo ancora nulla della vita. Mi accontentavo dei suoi sorrisi, delle sue risate e dei brividi che mi dava la gioia di essergli accanto. La vita era perfetta, ma le cose sono cambiate da allora. Abbiamo preso strade diverse e io ho lentamente superato la mia prima cotta, anche se non ho mai smesso di desiderare il giorno in cui ci saremmo incontrati di nuovo. Non potevo sapere, quando ho trovato lavoro come babysitter, che avrei badato ai suoi figli. 

LA MIA RECENSIONE

Eleanor e Grayson si conoscono al liceo, lei è considerata una sfigata, lui è il ragazzo più popolare ma è proprio in Eleanor che trova un ancora di salvezza, lei è l'unica che non lo considera in maniera superficiale come fanno tutte le altre. Tra i due nasce una forte amicizia ma ci sono delle cose che portano ad allontanarli. Dopo quindici anni Elli e Gray si incontrano di nuovo, di nuovo per salvarsi a vicenda.
Uno dei romance più belli letti fino ad ora. Una storia commovente ed emozionante, non si riesce a non piangere dalla prima all'ultima pagina, anche i cuori più duri non ci riusciranno. L'autrice crea un contatto tra lettore, storia e personaggi, ed è proprio questo che rende tutto reale e quindi commovente, c'è tanto amore, un amore forte, indissolubile, di tutte le sfumature, un amore tra madre e figlia, tra figlia e padre e poi l'amore tra Gray ed Elli che è destinato ad essere per sempre, perché solo loro insieme possono guarire le cicatrici che la vita gli ha inflitto.
Dopo aver letto il romanzo ho avvertito un peso, una mancanza, avrei voluto non finire la lettura e non lasciare i protagonisti.
Leggere i romanzi di Brittainy C. Cherry è sempre una dura prova, fanno uscire il lato debole del lettore commuovendolo ed emozionarlo fino alla fine.
Una storia indimenticabile che consiglio di leggere, vi entrerà dentro e non ne uscirà più.

ANNALISA

domenica 3 maggio 2020

Recensione - "Mara una donna del novecento" di Ritanna Armeni

TITOLO: Mara una donna del novecento
AUTORE: Ritanna Armeni
EDITORE: Ponte alle grazie
PREZZO: € 16,80
EBOOK: € 9,99

 Mara è nata nel 1920 e ha 13 anni quando comincia questa storia. Vive vicino a largo di Torre Argentina. Il papà è bottegaio, la mamma casalinga. Ha un’amica del cuore, Nadia, fascista convinta, che la porta a sentire il Duce a piazza Venezia. Le piace leggere e da grande vorrebbe fare la scrittrice o la giornalista. Tanti sogni e tante speranze la attraversano: studiare letteratura latina, diventare bella e indipendente come l’elegante zia Luisa, coi suoi cappellini e il passo deciso e veloce. Il futuro le sembra a portata di mano, sicuro sotto il ritratto del Duce che campeggia nel suo salotto tra le due poltrone. Questo è quello che pensa Mara, e come lei molti altri italiani che accorrono sotto il Suo balcone in piazza Venezia. Fino a che il dubbio comincia a lavorare, a disegnare piccole crepe, ad aprire ferite. Tra il pubblico e il privato la Storia compone tragedie che riscrivono i destini individuali e collettivi, senza eccezioni. Quello che resta è obbedire ai propri desideri: nelle tempeste tengono a galla, e nei cieli azzurri sanno disegnare le strade del domani.

LA MIA RECENSIONE

Mara è una ragazzina di 13 anni e vive a Roma durante l'Italia Fascista, lei e la sua amica Nadia hanno una profonda devozione verso il Duce, il quale porta molti benefici al popolo, lui è considerato come il loro salvatore, colui che da alle donne una certa libertà che prima veniva negata. Ma poi scoppia la guerra e tutto cambia.
Un romanzo meraviglioso che attraverso Mara, bambina prima e donna poi, ci fa conoscere l'Italia durante il Fascismo, prima e dopo la guerra, una storia molto interessante e coinvolgente, nonostante sia un romanzo storico non è appesantito da notizie noiose che stancano, anzi, attraverso Mara tutto diventa interessante e appassionante, con lei viviamo le sue giornate, i suoi sogni, il suo amore per la Patria, per la libertà e per Giulio. Mara ha un sogno, diventare scrittrice e lavorare per un giornale, in quell'epoca le donne invece dovevano dare priorità a famiglia e figli, cose che per lei erano secondarie, realizzare il suo sogno era ciò che più voleva al mondo ma le circostanze lo resero molto difficile...ne perse la speranza.
Il romanzo oltre che farci conoscere il periodo Fascista, ciò che fece il Duce, ciò che successe in guerra, parla molto di donne, è una storia dedicata a noi donne, si nota subito la differenza con i giorni nostri, prima tutto ciò che una donna poteva fare aveva uno scopo, sposarsi e fare figli, la donna poteva fare attività fisica, anzi il Duce lo impose perchè in questo modo il corpo della donna diventava più propenso ad avere figli, inoltre l'autrice dedica alcuni capitoli brevi a notizie di quel periodo riguardanti la condizione femminile, li ho trovati molto interessanti. 
Un libro che consiglio perché la storia di Mara vi appassionerà e vi insegnerà tanto sopratutto sui sogni e sulle donne e poi Mara è un personaggio speciale, vi legherete a lei che diventerà un'amica.

ANNALISA

mercoledì 22 aprile 2020

Recensione - "Una brava bambina" di Seo Mi-Ae

TITOLO: Una brava bambina
AUTORE: Seo Mi-Ae
EDITORE: Giunti
PREZZO: € 19,00
EBOOK: € 11,99

Una vera scena del crimine mostra la crudeltà dell'essere umano molto più di qualsiasi film dell'orrore. Questo insegna Seonkyeong agli studenti del suo corso di criminologia. Ma anche se tutti la chiamano Clarice, come la protagonista del "Silenzio degli innocenti", la giovane professoressa è appena all'inizio della sua carriera e nessuno si spiega come mai uno dei più temibili serial killer della nazione, Yi Byeongdo, soprannominato il David per il suo volto angelico, abbia deciso di parlare proprio con lei. Ha ucciso tredici donne ma non ha mai voluto rivelare dove ne ha nascosto i corpi e ora è nel braccio della morte in attesa della pena capitale. Per Seonkyeong l'inattesa notizia arriva in un momento già difficile della sua vita privata: la figlia del marito si trasferisce a vivere con loro dopo essere scampata a un incendio in cui ha perso i nonni. Da un giorno all'altro un pericoloso killer e una bambina spaventata sono entrati prepotentemente nella sua vita e richiedono tutta la sua attenzione. Mentre Seonkyeong cerca di trovare accesso alla psiche malata di Yi Byeongdo, la piccola Hayeong si rivela una bambina schiva e silenziosa, morbosamente attaccata al padre e al suo vecchio orsetto di peluche, capace di reazioni inaspettatamente violente. Se è vero che tutti i serial killer hanno avuto una infanzia difficile, quali sono le vere radici dei comportamenti criminali? Possibile che gli occhi di un terribile serial killer e di una indifesa bambina nascondano la stessa oscurità?

LA MIA RECENSIONE

E' stato un thriller meraviglioso, inquietante, da brivido, si arriva quasi alla fine della storia senza nessuna ipotesi chiara su come andranno le cose e poi alla fine tutto esplode improvvisamente lasciando il lettore di sasso, sono stata sconvolta ed ho avuto la pelle d'oca leggendo l'ultima pagina del romanzo...senza parole, un finale inimmaginabile. 
La storia parla di una criminologa, Seonkyeong, che si trova ad avere dei dialoghi con un killer spietato rinchiuso nel carcere di Seul, la sua storia è agghiacciante ma ancora più agghiacciante è la storia di Hayeong, una bambina di undici anni, figlia del marito della criminologa nata dal suo primo matrimonio...lei si che fa paura. I personaggi entrano a stretto contatto con il lettore, si arriva addirittura a vederli in faccia, le loro espressioni, la loro pazzia, la stessa inquietudine provata dalla protagonista l'ho provata anche io ed è questo che ha reso la lettura molto intensa.
Un libro da leggere assolutamente perchè vi incanterà con la sua inquietudine e follia, sopratutto il finale vi spiazzerà.

ANNALISA

domenica 19 aprile 2020

"Imperfetti" e "Dammi tutto il tuo amore" di Alessia Iorio

Ciao lettori voglio parlarvi di questi due romanzi che ho acquistato, ho trovato interesse verso questa autrice, Alessia Iorio, e i suoi libri, mi piace scoprire nuovi autori, leggendo le trame sembrano molto interessanti, preannunciano due storie ricche di emozioni in grado di restare nel cuore dei lettori, "Imperfetti" è un romanzo auto conclusivo, "Dammi tutto il tuo amore" è il primo di una trilogia ed è edito Morestories, di questa casa editrice inoltre ho visto molte uscite interessanti che ho già messo in lista.
Per ora eccovi alcune informazioni di entrambi i romanzi.

TITOLO: Dammi tutto il tuo amore
AUTORE: Alessia Iorio
EDITORE: Morestories
PREZZO: € 13,99
EBOOK: € 2,99


Lucas Donovan è uno dei chirurghi più affermati di Seattle.
Ha sempre ottenuto tutto nella vita, tranne l’unica cosa che sfugge al suo controllo, l’amore.
Infatti Megan, la fisioterapista per la quale ha perso la testa, non sembra ricambiare i suoi sentimenti.
Per questo, quando lei esce dalla sua vita senza guardarsi indietro, Lucas decide di dedicarsi solo al lavoro e a relazioni prive di importanza, come quella con Jessica.
Nonostante il tempo però, Lucas non riesce a smettere di pensare a Megan e di cercarla e quando dopo un anno la trova, l’impulsività lo porta a compiere follie pur di riaverla nella sua vita.
Dapprima sulla difensiva, Megan inizia a lasciarsi andare e a fidarsi di nuovo di lui, ma c’è qualcosa che le impedisce di essere la ragazza che è stata in passato.
Nasconde un segreto che non sa come confessare e che teme possa far fuggire Lucas lontano da lei per sempre.

Il primo capitolo della trilogia "Noi due" vi terrà con il fiato sospeso.



TITOLO: Imperfetti
AUTORE: Alessia Iorio
PREZZO: € 12,99
EBOOK: € 2,99
AUTOCONCLUSIVO

Mi chiamo Christian King e sono un Navy Seal, una macchina da guerra addestrata per colpire senza rimorso. Sono abituato a non sentire niente, ad agire secondo il mio senso del dovere e a non lasciarmi trasportare dalle emozioni, ma non avevo messo in conto di non essere invincibile. Quando sono stato colpito e sono finito in questo maledetto ospedale, l'unica cosa sulla quale riuscivo a concentrarmi era la mia rabbia per quello che mi avevano tolto, fino a quando dalla mia porta non è entrata una ragazza timida con la divisa da infermiera e gli occhi più azzurri che io abbia mai visto. Per la prima volta, dopo tanto tempo, ho sentito qualcosa di diverso dal rancore e ho deciso di fregarmene delle conseguenze. Lana Young ha la mia stessa rabbia verso la vita, la mia solitudine e il mio dolore cuciti addosso e giocare a mescolarli è una tentazione troppo forte per poter resistere. Lascio che il suo dolore si mescoli al mio e che mi insegni a guardare le stelle, a sperare e credere ancora in qualcosa, permettendole di sfiorare le mie cicatrici. Ma sono egoista, sconsiderato e impulsivo. Perché il dolore genera dolore, è pericoloso e non c’è niente di affascinante in questo. Lana sta fuggendo da qualcosa, nasconde un segreto che protegge con tutte le sue forze e non permette a nessuno di avvicinarsi davvero a lei. E io sono pieno di problemi e devo pensare solo a tornare alla mia vita, a camminare di nuovo e ai miei figli. Ma allora perché non riesco a stare lontano da lei?

ANNALISA

sabato 18 aprile 2020

Recensione - "Adesso è perfetto" di Monica Menin per Cigno Nero Edizione

TITOLO: Adesso è perfetto
AUTORE: Monica Menin
EDITORE: Cignonero
PREZZO: € 14,90
EBOOK:€ 4,99

Doveva essere un giorno come tutti gli altri al Ginger Red, il bar dove Crystal lavora. Doveva. Perché poco prima che Crystal finisca il suo turno al bancone, un ragazzo dall’aria familiare entra nel locale, e nonostante i piercing, i tatuaggi e l’aria arrogante e ribelle, Crys non può fare a meno di riconoscerlo. Quel ragazzo è Tayseer Malik. Il timidissimo e geniale nerd del liceo di Blake River, il suo ex vicino di casa, tutto occhiali spessi e maglioncini dai colori neutri, trasferitosi improvvisamente in un’altra città, pochi giorni dopo il diploma. Il ragazzo che Crystal ha amato in silenzio per tutti gli anni del liceo, e che credeva ormai perso per sempre. Adesso, Tayseer è un uomo attraente e apparentemente sicuro di sé, e nonostante sia così diverso, Crystal non può lasciarsi scappare l’occasione di conoscerlo meglio e di scoprire il motivo del suo ritorno in città. Potrebbe davvero essere il coronamento di un sogno adolescenziale, ma i sogni si sa, non rispecchiano mai appieno la realtà: Perché Tayseer è attratto da lei, ma si comporta in modo strano. I cinque anni trascorsi lontano da Blake River lo hanno cambiato in maniera irreversibile: Tayseer non rivela nulla del suo passato né del suo presente, si avvicina a Crystal e poi si allontana, la conquista e la respinge, in un gioco crudele e seducente di cui solo lui manovra i fili. Ma Blake River è una città piccola, ed è facile per una come Crystal capire che c’è qualcosa che Tayseer nasconde. Un segreto che forse può fare la differenza. Un segreto che può distruggere o rendere completa la loro relazione. Perché ogni storia d’amore che si rispetti ha le sue luci e le sue ombre. Bisogna solo trovare il giusto equilibrio.

LA MIA RECENSIONE

BELLO
APPASSIONANTE
COINVOLGENTE

"Adesso è perfetto" è la storia di Crystal, un giorno dopo il turno di lavoro al Ginger Red incontra un ragazzo dall'aria vagamente familiare, Tayseer Malik, il ragazzo che ha sempre amato dai tempi del liceo. Tayseer sembra essersi dimenticato di lei, è sempre stato un ragazzo di poche parole con un' infanzia non felice a causa del padre ma ora sembra essere cambiato. I due iniziano a rivedersi ma Tayseer mette le cose in chiaro, nessuna relazione seria, niente sentimenti, ci sono delle cose strane che Crystal non capisce in questo suo comportamento, ci sono dei segreti che lui tiene nascosti e non è disposto a svelare, l'unica cosa che fa è trattare Crystal da schifo facendola soffrire. Cosa nasconde Tayseer? perchè è ritornato?
Una lettura coinvolgente, piena di passione, le pagine si divorano dalla prima all'ultima ed è impossibile smettere fino ad arrivare alla fine della storia, sopratutto la prima parte mi ha fatto stare con il fiato sospeso, ogni capitolo è una sorpresa.
Inizialmente Crystal mi è risultata un po antipatica ed insistente verso Tayseer, infatti in alcuni punti ho pensato "mio dio povero ragazzo" anche perchè lui fin dall'inizio mette tutto in chiaro con lei, ma poi la situazione si capovolge ed ho provato più simpatia per lei, in fondo i suoi comportamenti sono da ragazza innamorata e ognuna di noi li avrebbe assunti. Il libro è pieno di passione, di cose non dette, di segreti ma ha anche tanta dolcezza e tenerezza sopratutto verso la fine.
Un romanzo che vi incanterà e che vi coinvolgerà dall'inizio alla fine.
Consigliato a tutti coloro che amano le belle storie d'amore, che vogliono sognare ad occhi aperti e perdersi in un amore fatto di mistero, segreti, lacrime e tanta dolcezza.

ANNALISA 

giovedì 9 aprile 2020

Recensione "La libreria dei piccoli segreti" di Corinne Savarese

TITOLO: La libreria dei piccoli segreti
AUTORE: Corinne Savarese
EDITORE: Leggereditore
PREZZO: € 16,00
EBOOK: € 4,99

Aurora ha un dono speciale: riesce a leggere nelle anime delle persone. Può scorgere il loro cuore, le loro gioie e le loro sofferenze, può avvertirle, sentirle sulla sua pelle. Dalla sua libreria per bambini in un antico borgo marchigiano, vede la vita degli altri andare avanti, mentre la sua è rimasta ferma in un punto ben preciso, in cui l'amore e la fiducia nel futuro non hanno più spazio. Più che vivere lei si nutre di storie, di quelle raccontate attraverso le parole e talvolta i silenzi da amici e clienti della sua libreria per bambini - genitori assenti o troppo esigenti, figli ribelli o troppo accondiscendenti... -, e di quelle racchiuse nei libri che riempiono gli scaffali del suo negozio. Ed è proprio grazie alle favole, intessute, come i sogni, di simboli e metafore capaci di toccare le corde più profonde dell'Io, che Aurora capirà il disegno che la vita ha in serbo per lei e deciderà di abbracciarlo: usare la sua empatia per arrivare alle anime dei lettori e lenire le loro ferite. Il destino di Aurora è essere una portatrice di messaggi, e lei intende compierlo attraverso la magia delle fiabe...

LA MIA RECENSIONE

Sono rimasta incantata da questo bellissimo romanzo, la cosa che mi ha incuriosita a primo impatto è stato il titolo, mi ha preannunciato una lettura emozionante e molto coinvolgente , e così è stato, il libro infatti ha superato le mie aspettative.
"La libreria dei piccoli segreti" è la storia di Aurora, una ragazza che ha una libreria per bambini a Fabriano, inizialmente è poco conosciuta ma poi con l'aiuto della sua amica inizia ad organizzare eventi di lettura coinvolgendo tutti i bambini della zona. Gli eventi di Aurora riscuotono molto successo sopratutto per quei bambini che vivono un'infanzia non tanto serena, attraverso le storie Aurora gli regala un po di serenità e libertà da una vita fatta di regole e tristezza. Aurora è una persona molto fragile, ha avuto delle perdite che l'hanno portata a chiudersi al mondo e all'amore, a chiudersi verso un nuovo inizio, ma è proprio attraverso questa sua sofferenza e queste sue perdite che riesce a rinascere, sopratutto donando ai bambini un briciolo di felicità attraverso la libreria. 
Ho amato la libreria di Aurora, è stato un luogo magico, incantato dove ci avrei passato le giornate intere.
Un romanzo stupendo che cattura il cuore, che commuove ed emoziona, è di una dolcezza unica e pieno di magia.
Il finale è stato inaspettato, pieno di emozioni, sopratutto l'epilogo che mi ha commossa.
Dovete leggerlo perchè merita davvero tanto, vi regalerà attimi ricchi di emozioni, magici e pieni di dolcezza. 

ANNALISA 

mercoledì 1 aprile 2020

Recensione - "Il diritto di opporsi" di Bryan Stevenson


TITOLO: Il diritto di opporsi
AUTORE: Bryan Stevenson
EDITORE: Fazi
PREZZO: € 16,00
EBOOK: € 7,99
PAGINE: 446

Bryan Stevenson era un giovane avvocato da poco laureatosi a Harvard quando decise di trasferirsi a Montgomery, in Alabama, e fondare la Equal Justice Initiative, un’organizzazione senza scopo di lucro impegnata a porre fine all’incarcerazione di massa e alle pene estreme, a sfidare l’ingiustizia razziale ed economica e a proteggere i diritti umani fondamentali delle persone più deboli e vulnerabili. Al resoconto della sua formazione Stevenson intreccia le storie delle persone che ha difeso e che lo hanno condotto in un groviglio di cospirazioni, macchinazioni politiche, inganni legali e razzismo diffuso, modificando profondamente la sua concezione della giustizia. Tra i vari casi spicca quello di Walter McMillian, un afroamericano condannato a morte per l’omicidio di una ragazza bianca, nonostante innumerevoli prove dimostrassero la sua innocenza.
Il diritto di opporsi è un’indimenticabile testimonianza del coraggio, della perseveranza e dell’umanità necessarie a perseguire una giustizia più equa, ma anche una struggente denuncia contro la pena di morte.
Da questo libro, un bestseller da un milione e mezzo di copie vendute che da duecento settimane è ai vertici delle classifiche americane, è stato tratto il film con Michael B. Jordan, Jamie Foxx e Brie Larson.


LA MIA RECENSIONE

"Il diritto di opporsi" narra la storia di Bryan Stevenson, uno degli avvocati penalisti più conosciuti negli Stati Uniti, dopo essersi laureato in legge ad Harvard decide di trasferirsi in Alabama e fondare la Equal Justice Initiative. E' una organizzazione di avvocati non lucrativa il cui scopo è quello di difendere i condannati incarcerati sopratutto perchè soggetti a discriminazione razziale ed economica, lo scopo di questa organizzazione è proteggere i diritti umani e garantire a chiunque di difendersi.
Il romanzo narra le storie di alcuni condannati all'ergastolo o a morte ma si cocentra sopratutto sul caso di Walter McMillian, incarcerato ingiustamente nel braccio della morte in Alabama. E' stata una lettura intensa, emozionante e molto forte, alcuni punti hanno messo i brividi e mi hanno fatto riflettere molto sul sistema penale vigente negli Stati Uniti. Siamo soliti pensare "magari anche qui in Italia si userebbe il sistema Americano, si farebbe fronte alla criminalità"...beh è un'affermazione sbagliata, non potete immaginare il modo in cui funziona l'intero sistema, c'è corruzione e sopratutto c'è la condanna di tante persone innocenti, molte delle quali sottoposte alla pena di morte. Le storie raccontate dall'autore mi hanno coinvolta totalmente, alcune di esse sono state scioccanti, come la storia di George Stinney, il condannato a morte più giovane nel 1944, aveva solo tredici anni. Fu condannato perchè dopo la scomparsa di due ragazzine, credendo di dare informazioni giuste alla polizia in quanto lo stesso aveva visto le ragazze il giorno della scomparsa, fu dichiarato colpevole semplicemente perchè ultimo ad averle avvistate ed era di colore. L'autore descrive anche il momento della sua esecuzione...non ci sono parole, non potete immaginare cosa ho provato. 
"Il diritto di opporsi" è un capolavoro, un libro che tutti dovrebbero leggere, è commovente, toccante, potente, è scritto in maniera fluida e comprensibile nonostante la tematica di cui tratta, ha superato le mie aspettative. Leggetelo!

ANNALISA

lunedì 2 marzo 2020

1 Tappa Blog Tour "Quando Parla il cuore" - Presentazione Romanzo


Ciao lettori, oggi inizia il blog tour del nuovo romanzo di Stefania Cantoni "Quando parla il cuore", il mio blog si occupa di presentare il romanzo, la copertina è stupenda, già a guardarla fa venir voglia di leggerlo e poi dopo aver letto i primi due romanzi di Stefania, che sono stati bellissimi, questo qui non sarà di meno, la trama è molto bella, preannuncia una storia all'insegna dell'amore e conoscendo lo stile dell'autrice anche un pizzico di ironia. Per ora eccovi le informazioni sul libro, mi raccomando di seguire anche le altre tappe del blog tour ospitate da altri blog dove potrete leggere la recensione, l'intervista, conoscere i personaggi e i motivi per i quali bisogna leggere il romanzo.

TITOLO: Quando parla il cuore
AUTORE: Stefania Cantoni
EDITORE: More Stories
PREZZO: 12,99 €
PAGINE 132
AMAZON: AMAZON

Carlotta è una trentenne milanese, una ragazza tutta casa e lavoro senza grilli per la testa, single, con alle spalle una storia d’amore finita male che le ha fatto perdere la fiducia negli uomini. Abita in un appartamentino e lavora in un’agenzia viaggi nella città meneghina, dove organizza viaggi di nozze e vacanze per single.Matteo, suo coetaneo, è responsabile del Marketing in una multinazionale, la Informatic System. Vive con la mamma rimasta vedova e conduce una vita tranquilla.Una mattina come tante, i due si scontrano all’uscita del bar dove Carlotta ogni tanto si ferma a fare colazione. Nell’urto la borsa di lei si rovescia, a Matteo cadono le chiavi di casa, l’agenda e il tablet che teneva sotto braccio.Nel raccogliere in fretta le sue cose, Carlotta prende per sbaglio anche la Moleskine di Matteo credendo sia la sua.Una volta accortasi dell’errore, Carlotta cercherà di rintracciare Matteo.Tra malintesi e gaffe, la sua vita tranquilla verrà stravolta d’un tratto, in un percorso che le farà ritrovare la fiducia nell’amore.

sabato 15 febbraio 2020

IL TEMPO PER AMARE ANCORA - Patrisha Mar

Cari lettori vi segnalo una nuova uscita in data 27 febbraio dell'autrice Patrisha Mar, dal titolo
 IL TEMPO PER AMARE ANCORA in self publishing. 
Un contemporary romance che si svolge nelle magiche terre d'Irlanda, ricco di passione.




TITOLO: IL TEMPO PER AMARE ANCORA
AUTORE: Patrisha Mar
GENERE: Contemporary Romance
PAGINE: 450

PREZZO EBOOK: € 2,99


SINOSSI


"Ho un buco qui al centro del petto quando non ci sei. Non ho altro modo per colmarlo che restarti accanto."
Kieran Kane è stato abbandonato da sua moglie e si ritrova solo a crescere il figlio Kallum. La famiglia e la terra ereditata dal padre sono le uniche cose a cui tiene, non permetterà più a nessuna di far breccia nel suo cuore.
Noreen Burke è una giovane donna che alleva cavalli ed è innamorata da tanto tempo di Kieran, ma lui continua a chiamarla marmocchia.
A complicare le cose Nealla, che ha delle mire su Kieran e non è disposta a lasciarlo a unʼaltra donna.
La magica Irlanda, grandi emozioni e la forza di un amore impossibile vi accompagneranno in un viaggio indimenticabile nei sentimenti, alla ricerca della felicità.

BUONA LETTURA...STEFY

venerdì 31 gennaio 2020

Segnalazione: IL VENDICATORE NELL'OMBRA - Elisabetta Capecci

Cari lettori vi segnalo l'uscita di questo nuovo romanzo, dal titolo IL VENDICATORE NELL'OMBRA, dell'autrice Elisabetta Capecci.
Disponibile su Amazon.




TITOLO: IL VENDICATORE NELL'OMBRA
AUTORE: Elisabetta Capecci 
PREZZO EBOOK: € 0.99
PREZZO CARTACEO: € 11.00


Alla vigilia dello scontro finale e con il nemico alle porte, Detlef si trova di nuovo a fare i conti con i propri demoni. Mentre un oscuro nemico gira celato tra la popolazione, seminando pestilenza e maledizioni, riuscirà il nostro eroe a rivedere l'alba e a salvare di nuovo il mondo?



BUONA LETTURA DA STEFY

martedì 21 gennaio 2020

Segnalazione: Il segreto di Fosco - Olivia Hessen - StreetLib

Cari lettori oggi vi segnalo questo bellissimo romanzo dal titolo IL SEGRETO DI FOSCO dell'autrice Olivia Hessen, edito da StreetLib. Lo potete trovare su: KOBOSTORE, AMAZON, IBS, STREETLIB.




TITOLO: IL SEGRETO DI FOSCO
AUTORE: Olivia Hessen
GENERE: Storico
PAGINE: 165
PREZZO EBOOK: € 3,99
PREZZO CARTACEO: € 10,99


SINOSSI:


"Avevo giurato di non rivolgerti mai più la parola ma in un momento difficile come questo il mio giuramento di cavaliere e di uomo è vano.
Vano bere, vano cercare di dimenticarti, vano anche provare a odiarti.
È tutto vano, vano come il nostro amore che tu hai seppellito."

Inizia con queste parole una lettera scritta nel 1107 da un conte francese che catapulterà il giovane Lukas Ferrantini nell'avventura più straordinaria della sua vita: scoprire la misteriosa verità riguardo il suo antenato Fosco.
Se poi ad affiancarlo in questo viaggio nel passato c’è l’affascinante professore Richard Grant... allora tutto diventerà molto più coinvolgente!

ESTRATTO:

Lukas era sempre più confuso.
Dopo che Richard aveva pagato il conto del Rivoire, nonostante le sue vive proteste, non erano affatto andati a prendere un aereo né si erano rifugiati in una chiesa o in qualche museo.
No, niente di avventuroso.
Avevano invece percorso a piedi la breve distanza che li separava dal quartiere di Santa Croce per raggiungere un bellissimo e grande appartamento che si trovava all'ultimo piano di un antico palazzo.
Chiedendosi cosa ci fosse di avventuroso in un appartamento, Lukas esaminò con occhio critico l’arredamento semplice ma allo stesso tempo elegante dell’ampio soggiorno.
Rifletteva il carattere di Richard, soprattutto per la scelta di colori sobri ma ricchi di carattere come il nero e il bianco.
Scostò la tenda per guardare il panorama fuori dalla finestra.
La facciata della chiesa di Santa Croce, bianca e verde, si stagliava contro l’azzurro del cielo.
Lukas amava molto quella chiesa e anche la triste storia che vi era legata, quella della famiglia Pazzi i cui membri erano stati tanto superbi da congiurare contro Lorenzo il Magnifico e avevano finito per pagare con la loro stessa vita.
La cappella Pazzi, tuttora spoglia delle sue ricchezze, era un monito imperituro alla damnatio memoriae cui la famiglia era stata condannata.
-Sei ready?- chiese Richard interrompendo i suoi pensieri.
-Per cosa?- chiese voltandosi –Posso chiederti che intenzioni hai?-
Richard lo guardò negli occhi e Lukas abbassò lo sguardo per nascondere il rossore che stava imporporando le sue guance.
Che domanda stupida aveva posto, si rimproverò mentalmente.
Però non sarebbe stato affatto male se Richard lo avesse invitato a cena o a prendere un altro caffè.
Nonostante quella situazione davvero fuori dal mondo, era pur sempre un uomo interessante, unico, straordinario...
Praticamente era l’uomo dei suoi sogni, anche se non lo avrebbe mai ammesso con nessuno.
-Non sono un serial killer, se è questo che stai pensando.-


CHI E' L'AUTRICE:

Mi chiamo Olivia e sono una ragazza come tante, con mille sogni e progetti per la testa.
Le mie passioni sono il cioccolato, i cani, il mare e i film d’amore.
Ho iniziato a scrivere un po’ per passione e un po’ per curiosità cimentandomi in storie LGBT.
Nella vita ho un solo motto: supera i tuoi limiti.


 BUONA LETTURA DA...STEFY