domenica 25 febbraio 2018

NOVITA' - LITERARY ROMANCE - SIMONA FRIIO




Cari lettori oggi ci tengo a segnalarvi questa bella novità nel campo dell'editoria. Una nuova collana editoriale (e agenzia letteraria) di SIMONA FRIIO.
Simona Friio non è una novità sul nostro blog, abbiamo spesso segnalato e recensito i suoi bellissimi romanzi. Oggi si propone a noi nella nuova veste di editor, lavoro tra l'altro che svolge già da tempo. La sua esperienza in campo editoriale e l'amore per il suo lavoro, la passione per  la scrittura e la lettura l'ha portata a creare la





La LITERARY ROMANCE entra nel grande mercato editoriale con l'intento di offrire un servizio esterno per gli autori che desiderano cimentarsi in modo autonomo con il self publishing o che vogliono sottoporre il proprio manoscritto a una casa editrice. Non è esclusivamente una collana editoriale, ma si propone anche come servizio di editing.



Ora facciamo una bella chiacchierata con l'ideatrice della LITERARY ROMANCE...

Tu nasci come scrittrice e poi in un secondo momento come editor, o il tuo lavoro è l'editor e poi ti sei cimentata nella scrittura?

-          Nasco scrittrice, assolutamente. Da bambina per creare le mie storie le disegnavo perché ho sempre amato mettere nero su bianco ciò che mi passava per la mente. La fantasia, di certo, non mi è mai mancata.

Com'è nata l'idea di fare l'editor?

-          Confesso che è da un po’ che accarezzavo l’idea. È nata un po’ per caso, quando un’amica mi ha chiesto di dare un’occhiata al romanzo su cui stava lavorando. Ho capito che mi piaceva trovarmi dall’altro lato della barricata, confrontarmi con un altro genere di stile, dare suggerimenti, consigli di scrittura… Mi sono trovata a mio agio e mi sono appassionata. Poi ho ricevuto proposte per alcune prove di ghost writing e da lì ho avuto conferma che ciò che stavo facendo mi piaceva molto. In seguito sono arrivati ingaggi come QC, correttrice di bozze, infine l’editing.

È un lavoro difficile oggi?

-          Il difficile è trovare una storia originale, lontana dai soliti cliché e scovare quel giovane autore in erba che abbia voglia di mettersi in gioco, di ascoltare, di rimettersi in discussione. Credo sempre, e questo vale per me in primis, che l’umiltà stia alla base di tutte le cose perché di imparare non si finisce mai.

Dato che in Italia si legge sempre poco, almeno stando alle statistiche, il tuo lavoro ha conosciuto dei momenti di crisi?

-          Come scrittrice sono costretta a seguire l’onda del mercato editoriale. Sì, ci sono periodi in cui si vende veramente poco, ma un po’ come in tutti i settori. Per quanto riguarda la casa editrice ti farò sapere!

Cosa consiglieresti a chi vuole intraprendere questo lavoro?

-          Per prima cosa fare un po’ di esperienza sul campo e leggere sempre e comunque, sfruttando le stesse regole per cui si scrive un libro.

Com'è nata l'idea di creare la LITERARY ROMANCE?

-          Dopo aver lavorato per terzi mi piaceva l’idea di creare qualcosa di esclusivamente mio, un po’ com’è accaduto quando ho fondato il gruppo Gaskell e altri rimedi.


Bene, allora aspiranti scrittori non mi resta che consigliarvi la LITERARY ROMANCE per i vostri racconti, e a Simona Friio faccio un grande in bocca al lupo per questa nuova avventura!!!









Nessun commento:

Posta un commento