domenica 4 novembre 2018

Segnalazione: FESTIVAL DEL ROMANCE ITALIANO - INTERVISTA A SERENA VIS

Cari lettori oggi intervisteremo l'autrice Serena Vis che parteciperà al Festival del Romance Italiano che si terrà a Milano il 29 Giugno 2019, dove presenterà il suo romanzo dal titolo,
"TRE GIORNI D'INVERNO"






Giulia si è appena trasferita in un paese collinare in provincia di Piacenza, ha da poco ristrutturato una vecchia casa in stile Liberty e può egregiamente vivere del suo lavoro di scrittrice. Si è appena lasciata alla spalle una relazione instabile, fredda e vuota come una pagina bianca e l’unico desiderio che ha è quello di ricominciare da zero, ripartendo proprio da se stessa. Ma ha bisogni di mettersi alla prova. L’occasione le si presenta in un pomeriggio gelido. Lì, tra la boscaglia, incontra Chris, musicista di una nota band nazionale. A causa di un guasto alla macchina, e a un imbarazzante incidente di percorso, Giulia si sente in dovere di aiutarlo, però è venerdì pomeriggio, il crepuscolo incombe e il meccanico più vicino si trova a fondo valle. Giulia è consapevole della propria follia, ma spinta dall'istinto decide di ospitarlo. Che male potrebbe farle, in fondo? Lo conosce da quando aveva sedici anni… E poi Chris ha quella luce negli occhi, quella che sa di sconfitta, di lotta interiore, di aspettativa disillusa. Vuole aiutarlo. Trascorrono un’amichevole serata insieme e, poco prima che la notte scenda, Chris si ritrova a rubarle un bacio nella confortevole biblioteca della casa, mentre all'esterno infuria la bufera. Basteranno tre giorni per innamorarsi, per far luce su se stessi? E cosa nasconde il famoso cantate tanto da essere stato indotto a fuggire dalla band, ad aver lasciato incompleto l’ultimo album? Vivono intensamente l’amore che nasce, l’attrazione che divampa. Insieme stanno bene, si appagano, sono felici. Due anime che si sono ritrovate per consolarsi, per cicatrizzarsi le ferite a vicenda senza pretendere nulla in cambio perché niente è per sempre e lo sanno. Soprattutto quando dovranno dirsi addio.


INTERVISTA ALL'AUTRICE

Benvenuta nel mio salotto virtuale, Serena

Quando hai iniziato ad appassionarti alla scrittura?
Ho iniziato ad appassionarmi alla scrittura alle elementari; grazie all'incoraggiamento della mia maestra e di mia madre ho cominciato a scrivere racconti e poesie (veramente pessime) fino ad arrivare a progettare il mio primo romanzo a undici anni.

Cosa significa scrivere per te?
Scrivere è qualcosa che mi fa sentire me stessa, centrata. Quando scrivo mi sento bene, anche se è una pessima giornata e sono triste; almeno nel momento in cui scrivo provo qualcosa di simile alla felicità. E' n momento per me, un'intima soddisfazione.

Che genere di letture preferisci?
Leggo di tutto, dai libri per ragazzi ai saggi, ma ho una predilezione per il romanzo storico. Ci sono anche dei periodi in cui "vado in fissa" per un autore, un genere, un editore, o un periodo storico e leggo solo quello. In linea di massima direi che mi piace variare.

Hai degli autori o autrici ai quali ti ispiri?
No, non mi ispiro a nessuno. Ci sono moltissimi autori che ammiro e che reputo molto migliori di me ma non desidero somigliare a nessun altro. Piuttosto mi ispiro a un paesaggio, a un artista, a un quadro...una grandissima fonte di ispirazione è la musica.

Com'è nata la tua passione per il genere Romance?
Non mi considero un'appassionata del genere Romance, né come lettrice, né come scrittrice. Non mi preoccupo mai di quale sia il genere di appartenenza di un libro; leggo quello che mi appassiona in quel momento. Allo stesso modo non mi preoccupo di seguire le regole di un genere quando scrivo; scrivo qualcosa che mi piacerebbe leggere e spero che possa piacere anche agli altri.

Cosa non deve mai mancare in una trama romance oltre l'amore?
Direi le sfaccettature psicologiche dei personaggi; i personaggi privi di sfumature mi annoiano.

Cosa ti aspetti da questo Festival?
Sinceramente non so cosa aspettarmi; è la prima volta che partecipo a un Festival! Spero di conoscere altre scrittrici e tante persone interessanti che condividano la mia passione per la lettura.

Che romanzi presenterai al FRI19?
Presenterò i due romanzi editi dalla Literary Romance: "Tre giorni d'inverno" e "Aspettando l'estate" anche se ho appena cominciato a scriverne un altro e chissà, se fosse pronto in tempo...


Grazie mille Serena per la tua disponibilità,
Stefania     





Nessun commento:

Posta un commento