mercoledì 24 gennaio 2018

Recensione NON HO TEMPO PER AMARTI - Anna Premoli - Newton Compton Editori

Cari lettori ecco la recensione dell'ultimo romanzo di Anna Premoli "NON HO TEMPO PER AMARTI" edito da Newton Compton Editori. Una storia con una trama di attualità, frizante, romantica e divertente, come solo questa autrice sa scrivere!



TITOLO: NON HO TEMPO PER AMARTI
AUTORE: Anna Premoli
EDITORE: Newton Compton Editori
PAGINE: 315
PREZZO CARTACEO: € 12,90
PREZZO EBOOK: € 5,99


Julie Morgan scrive romanzi d’amore ambientati nell’Ottocento. Di quell’epoca ama qualsiasi cosa: i vestiti lunghi, gli uomini eleganti, le storie romantiche che nascono grazie a un gioco di sguardi o al semplice sfiorarsi delle mani… L’unica cosa che salva del mondo di oggi è lo shopping online, che le permette di non mettere il naso fuori dal suo amatissimo e solitamente silenzioso appartamento. Almeno finché – proprio al piano di sopra – non arriva un misterioso inquilino: un ragazzo strano, molto giovane e vestito in un modo che a Julie fa storcere il naso. È davvero un bene che lei sia da sempre alla ricerca di un uomo d’altri tempi, perché il suo vicino, decisamente troppo moderno, potrebbe rivelarsi ben più simpatico di quanto avrebbe mai potuto sospettare…

La protagonista femminile è Julie, una vecchia conoscenza per chi ha letto "E' solo una storia d'amore", la scrittrice trentaseienne di romance storici, una donna a cui piacciono gli uomini di altri tempi, con un forte accento inglese, molto eleganti. Julie vive in un tranquillo appartamentino in un condominio di Manatthan,  dove si dedica alla scrittura dei suoi romanzi esce poco di casa, e fa shopping on line. Tutto tranquillo fino a che un giorno non arriva il nuovo inquilino al piano di sopra, un ragazzo molto giovane, con un look rocchettaro e molto rumoroso. Un uomo molto diverso da quelli che piacciono a Jilie, infatti il nostro protagonista è Terrence Graham, cantante di una famosa band, idolo di molte ragazzine. Nonostante abbiano caratteri opposti, e lui sia di parecchio più giovane di lei, tra i due nascerà una bella amicizia, si accorgeranno di trovarsi in sintonia. La differenza di età verrà usata da Julie come una difesa e spesso sarà un ostacolo tra loro, ma nonostante tutto sboccerà uan bella storia d'amore, frizzante ironica e divertente.
Anna Premoli ha sempre delle trame molto originali e al passo con i nostri giorni, qui tratta il tema attuale della differenza di età tra uomo e donna nella coppia, spesso anche nelle cronache si legge di queste coppie famose dove lei è molto più giovane o come in questo caso più grande, una bella storia che vi accompagnerà pagina dopo pagina divertendovi e appassionandovi.
DICONO DI LEI...
«Anna Premoli è capace di tuffare il genere del rosa nazionale in suggestioni internazionali e ben piantate nello spirito del nostro tempo.» la Repubblica
«La nuova eroina della commedia romantica.» Vanity Fair

«Fa subito scintille!» Cosmopolitan

«Anna Premoli si muove senza incertezze né sussulti lungo i binari della favola.» Corriere della Sera

NOTIZIE SULL'AUTRICE

È nata nel 1980 in Croazia e vive a Milano, dove si è laureata alla Bocconi. Ha lavorato alla J.P. Morgan nell’Asset Management e per un lungo periodo in ambito Private Banking per una banca privata, prima di accettare una nuova sfida nel campo degli investimenti finanziari per una holding di partecipazioni. La scrittura è arrivata per caso, come “metodo antistress” durante la prima gravidanza. Ti prego lasciati odiare è stato il libro fenomeno del 2013: è stato per mesi ai primi posti nella classifica, i diritti cinematografici sono stati opzionati dalla Colorado Film e ha vinto il Premio Bancarella. I suoi romanzi sono tradotti in diversi Paesi. Con la Newton Compton ha pubblicato anche Come inciampare nel principe azzurroFinché amore non ci separiTutti i difetti che amo di teUn giorno perfetto per innamorarsiL’amore non è mai una cosa semplice; È solo una storia d’amoreL’importanza di chiamarti amore; Un imprevisto chiamato amore e Non ho tempo per amarti.

Nessun commento:

Posta un commento