domenica 29 ottobre 2017

Recensione - La rilegatrice di storie perdute di Cristina Caboni





LA MIA RECENSIONE

Un libro antico, una lettera, un mistero da scoprire...ecco gli elementi caratterizzanti il nuovo romanzo di Cristina Caboni, un romanzo che mi ha totalmente incantata dall'inizio alla fine.
I romanzi di Cristina Caboni sono dei veri e propri capolavori che toccano l'anima del lettore e con questo ultimo romanzo l'autrice mi ha nuovamente dato conferma del suo talento.
"La rilegatrice di storie perdute" è la storia di Sofia, una donna che ha la passione per i libri, sopratutto quelli antichi, e per la loro rilegatura, una passione che ha dovuto mettere da parte trovandosi intrappolata in un matrimonio non felice dal quale vuole trovare una via d'uscita. Un giorno tra le mani di Sofia capita per caso un libro antico ridotto molto male, la donna se ne innamora all'istante e in lei rinasce la voglia di restaurarlo riportandolo al suo splendore. Nell'esaminare il libro Sofia trova una lettera scritta da una donna, Clarice, una lettera molto vecchia datata 1800. Da qui Sofia inizia le ricerche di un grande mistero, chi era Clarice? Perchè ha scritto quella lettera? Quale è la storia di Clarice? 
Il romanzo è ambientato ai giorni nostri, raccontandoci di Sofia e della sua ricerca riguardante il libro e la lettera nascosta al suo interno, e nel 1800 raccontandoci la storia di Clarice, due storie collegate tra loro e un grande mistero da svelare tenuto nascosto per anni.

Ho amato questo romanzo dalla prima all'ultima pagina, una storia emozionante piena di fascino, di mistero e anche d'amore, un amore che porta al raggiungimento della libertà.
Questo romanzo è di una bellezza unica che incanta il lettore portandolo nel meraviglioso mondo dei libri, un romanzo che emoziona e arriva dritto al cuore, un romanzo che insegna tanto sulla vita e sopratutto sull'amore, mi ha insegnato molto, mi ha insegnato che nella vita a volte ci troviamo in situazioni che ci fanno sentire in trappola e non abbiamo né il coraggio né sappiamo come uscirne, ma basta qualcosa, anche una piccola cosa per spronarci e riprendere la nostra vita in mano riconquistando la libertà tanto desiderata, è ciò che è accaduto a Sofia e a Clarice, due donne dalla forza unica che vanno contro tutto per avere una vita libera dove a regnare è l'amore mai avuto.
Io questo romanzo ve lo consiglio assolutamente perchè è di una bellezza unica, se volete una lettura che vi incanti e vi faccia sognare, questo è il romanzo giusto. 

ANNALISA

Nessun commento:

Posta un commento