domenica 10 aprile 2016

Il violinista del diavolo e altri racconti / Recensione / Marco Conti


Il Violinista del Diavolo
e altri racconti

di 

Marco Conti

PAGINE: 100
PREZZO: cartaceo 12,00 euro; ebook 3,99 euro

Qual è il filo rosso che unisce un ingombrante disabile che vuole sentirsi uomo, una ragazzina di tredici anni derisa da una scuola intera, un uomo di settanta malato di leucemia, una ventiquattrenne che fugge dal marito violento, un cinquantenne di colore che si aggira con un ragazzino in una stazione termale e gli altri protagonisti dei nove racconti di questa raccolta?
In questo inferno sulla terra il suo cantore o Caronte è Marco Conti, il violinista del diavolo, appunto. Con uno stile essenziale e sperimentale, senza retorica e pietismo, ci suona il motivo della desolazione umana e sociale e traghetta i suoi personaggi alla dignità letteraria.
Prova di maturità per lo scrittore quartese che ha stregato Pinketts, “Il violinista del diavolo e altri racconti” unisce egregiamente i temi sociali a un gusto letterario innovativo.


PURA POESIA 
LA MELODIA DI UN VIOLINO TRA LE PAGINE DI UN LIBRO

Ringrazio Marco Conti per questo bellissimo libro, un libro che è poesia, una poesia melodiosa proprio come il suono del violino.
"Il violinista del diavolo" mi è piaciuto molto, un libro diverso dagli altri e unico nel suo genere, è una raccolta di racconti, dei racconti molto particolari, che parlano di vita, la vita vera, quella che vediamo e viviamo ogni giorno, i racconti parlano di vicende molto attuali, violenze, dolore, eventi reali che toccano e sconvolgono il lettore mettendolo davanti alla realtà dei giorni nostri.
Ho apprezzato il modo in cui l'autore ha scritto i vari racconti, sono molto reali e descritti come fossero poesia.
Sono stata rapita da questo libro così toccante i vari racconti mi hanno trasmesso molte emozioni e messa a stretto contatto con gli stati d'animo dei personaggi, lo consiglio a tutti, letto in un solo giorno, un libro di sole 100 pagine ma molto intenso.

UN LIBRO CHE E' POESIA, LA POESIA DELLA VITA


Nessun commento:

Posta un commento