mercoledì 11 novembre 2015

Intervista ad Arcangelo Caiazzo autore di "Il meglio di ciò che sei"

Ciao lettori,
oggi faremo due chiacchiere con Arcangelo Caiazzo, autore del bellissimo libro "il meglio di ciò che sei" 
Vi lascio la sua pagina Facebook Arcangelo Caiazzo Fb



       1. Come ti sei avvicinato alla scrittura?
E’ stato tutto molto graduale. Ho iniziato col teatro. Poi rubando qualche tela bianca e qualche tubetto di pittura a mia mamma, ho iniziato a dipingere. Infine è arrivata la scrittura. Inizialmente era una valvola di sfogo. Poi l’ho utilizzata come mezzo di comunicazione.

      2.   Che tipo di lettore sei?
Leggo molto. Ho apprezzato molto Hermann Hesse e il movimento dandy: da Gabriele d’Annunzio ad Oscar Wilde.
      
      3. Cosa significa scrivere per te?
Per me è un mezzo di espressione. Non mi reputo uno scrittore, tantomeno un intellettualoide. Mi ritengo una persona che ha da dire qualcosa e lo fa a modo suo. Più o meno è lo stesso discorso che ho descritto nel mio romanzo.

4.   Come è nato “Il meglio di ciò che sei”?
Il meglio di ciò che sei è nato nel tempo. Inizialmente avevo scritto dei racconti di alcuni miei sogni. Tra cui l’incontro con il lupo e con la foca che mangia i colibrì. Sono del parere che si scrive solo come si sogna. Ed io l’ho fatto. Ho iniziato dai miei sogni.
    
      5. Hai avuto momenti di difficoltà durante la scrittura del libro?
Non li chiamerei difficoltà. Ho iniziato a scrivere questo libro come forma di espressione. Non ho mai pensato di pubblicarlo. L’ho scritto di getto. Come uno sfogo.
     
      6. Parlaci del tuo libro.
Non credo si possa parlare di questo libro. Ogni pagina apre un mondo. Pone delle domande. Credo che bisogna leggerlo.
     
      7. Parlaci del giorno in cui il tuo libro è stato pubblicato
Ho aperto il computer e l’ho caricato su un sito per autopubblicarmi. E’ stato emozionante confrontarmi con molte persone e conoscere i loro sogni e le loro idee.
      
      8. Hai altri progetti per il futuro?
Ne ho tanti. Ho molti progetti tra video e arte. Quadri e performance. Metterò tutto sulla mia pagina Facebook.
      
      9. Il messaggio che vuoi lasciare ai tuoi lettori attraverso “il meglio di ciò che sei”

Se hai un sogno nel cassetto, se credi davvero chi sei e cosa vuoi nella tua vita, non fregartene dei retaggi della società e inseguili.

Nessun commento:

Posta un commento